Prime giornate di campionato, è tempo di primi bilanci: tra chi ha fatto bene e chi ha bisogno di carburare, abbiamo scelto i potenziali crack al fantacalcio di questa stagione. E al fantacalcio, ci vuole lungimiranza, ovvero quel dono innato di prevedere quali siano i potenziali campioni della stagione. Perché una delle gioie più belle dei fantallenatori è scoprire talenti, e poter dire agli amici: “Quello l’ho preso io all’asta, non tu!”.

Abbiamo scelto alcuni giocatori tra tutti i reparti, chi farà la differenza al fantacalcio. Tra i soliti noti… quelli dal bonus facile o quelli che a inizio anno nessuno avrebbe preso. E saranno proprio loro che a fine di tutto ti permetteranno di dire: “Ho vinto perchè ho voluto azzardare, puntando su di loro, piuttosto che a un top”.

Ecco tutti i nostri consigli per il fantacalcio di quest’anno.

I potenziali crack al fantacalcio

RIBERY – A Firenze sta vivendo una seconda giovinezza. Il pittore degli Uffizi. A Milano è stato sontuoso: propizia il primo gol, sbarazzandosi di mezza difesa avversaria, poi si mette in proprio facendo venire il mal di testa ai difensori rossoneri e piazza il colpo dello 0-3. All’uscita scroscianti applausi da tutto San Siro. Più invecchia e più diventa buono. 6 presenze, 2 gol e un assist!

KULUSEVSKI – La vera scommessa di queste prime giornate di campionato, protagonista assoluto dell’ultimo match del Tardini: gol e assist, e ritorno al successo per il Parma. Merito anche di D’Aversa che lo ha gettato subito nella mischia, trovandogli perfettamente la collocazione tattica… e dopo aver faticato nella prima giornata, si è mosso in moto e ha alzato notevolmente il tiro. 6 partite su 6, 3 assist totali e lunedì la prima gioia in campionato… con una fantamedia importante del 7.42!

ZAPATA D.– Una continua conferma: ci prova sempre e fino in fondo. Le retroguardie, con lui, sono sempre in apnea. E’ imponente. Una strapotenza che si vede in zona gol e allo stesso tempo al servizio della squadra. Pronto a superare lo score della passata stagione.

MERTENS – Protagonista assoluto delle prime gare del Napoli: per Ciro 5 partite e 4 gol. L’attaccante azzurro vuole raggiungere Maradona nella classifica dei marcatori napoletani di tutti i tempi! Il record è a un passo.

BALOTELLI – Super Mario is back: la rinascita può avere inizio. O meglio, è già iniziata al San Paolo. Ha messo paura al Napoli, ed è stato tra i più pericolosi dell’attacco. Un cambio di passo che dà tante speranze per il futuro: non vi deluderà.

PJANIC – Il centrocampista “sarrista” per eccellenza. Segno che il bosniaco è l’uomo-chiave di questa Juventus. Il metronomo bianconero, imprescindibile per Maurizio Sarri che ha un obiettivo per il numero 5: quota 150 palloni a partita.

LEAO – Al momento unica e piccola gioia per i tifosi rossoneri. Il suo gol nel finale contro la Fiorentina è stata una perla, e nelle precedenti gare quando è stato impiegato, si è rivelato uno dei pochi a mettersi in mostra. Vi stupirà!

SENSI – Cervello e personalità. I livelli di Don Andres Iniesta sono ancora lontani, ma la crescita per l’ex Sassuolo è esponenziale. E’ uno dei pilastri della squadra di Conte e l’impatto in campionato con la maglia nerazzurra è stato straordinario. La fantasia interista è tutta nei suoi piedi.

BELOTTI – Il Gallo è semplicemente la grande certezza su cui conta Mazzarri. Non delude il suo tecnico, per di più è anche rigorista. Dà tutto finché resta sempre in campo. I 20 gol stagionali sono un obiettivo alla portata.

DZEKO – L’oro di Roma. Il padrone nella rosa di Paulo Fonseca: per i giallorossi e l’allenatore portoghese è una certezza, oltre che per i fantallenatori. 6 partite, 4 gol per il gigante e una fantamedia monstre dell’8,50.