Antonio De Bartolo, volto storico della trasmissione sportiva Orazi e Curiazi e speaker radiofonico di Centro Suono Sport, è stato raggiunto e intervistato dalla redazione di CalcioStyle.it per parlare della Roma. Di seguito l’intervista completa.

Face to Face con De Bartolo

Come giudichi il passaggio di Florenzi al PSG?

Il trasferimento di Florenzi al PSG non la leggo come una mossa positiva. In seguito all’infortunio di Zaniolo, Alessandro poteva essere un valore aggiunto. Io lo avrei lasciato in rosa, ma i dirigenti credo sappiano cosa fanno.

Giusta la decisione di continuare con Fonseca in panchina?

Fonseca lo scorso anno ha fatto bene. Era al suo primo anno in Serie A e fino a quando non hanno intralciato il cammino giallorosso in campionato alcuni infortuni di troppo e il coronavirus, la Roma ha fatto bene. Dunque la scelta di continuare con lui è stata giusta.

Totti può veramente tornare alla Roma?

Francesco tornerà alla Roma, non so se nell’immediato o magari in futuro, ma tornerà nella sua amata Roma. È stato l’emblema di questa squadra ed ha vestito sempre la stessa casacca. Bandiere come lui non ce ne sono e quindi è giusto che torni qui.

La nuova società in che modo imposterà il mercato?

Come diceva Petrachi, in maniera abbastanza fantasiosa, ritengo che la Roma abbia già un organico importante. In squadra abbiamo giocatori come Dzeko, Pellegrini e così via, che sono molto importanti.  Detto questo, credo che con l’acquisto di tre, massimo quattro giocatori questa squadra possa essere in grado di giocarsela alla pari delle altre squadre come Milan e Napoli.

Potranno arrivare giocatori importanti con i fratelli Friedkin?

La Roma è una di quelle squadre che hanno un’importanza storica che non può passare inosservata. Quindi la nuova società ha l’obbligo di portare all’ombra del colosseo giocatori importanti.