“Haaland è un rimpianto per la Juventus”, così si esprime Federico Cherubini, responsabile dell’area tecnica della Juventus.

In una lunga intervista concessa a Tuttosport, Federico Cherubini fa luce sulle ultime vicende di mercato che hanno coinvolto la Juventus.

In particolare il direttore generale bianconero si è espresso per quanto riguarda un ex obbiettivo, ovvero Erling Haaland.

Cosa accadde

Il giovane fuoriclasse fu accostato alla Juventus a Gennaio 2020, l’affare però non andò in porto in quanto il calciatore venne acquistato dal Borussia Dortmund per 20 milioni di euro dal Red Bull Salisburgo.

“Haaland è un rimpianto per la Juventus, sarebbe stupido rispondere in modo diverso” così inizia il direttore generale bianconero Federico Cherubini, “Eravamo all’inizio del progetto seconda squadra e la prospettiva che potevamo offrire ad Haaland era, ai suoi occhi, forse meno allettante perché i prestiti per uno come lui sono un deterrente.” e ancora “Oggi forse saremmo attrezzati diversamente per rispondere alla domanda che ti pone un giocatore della sua età, ovvero: che prospettive ho firmando per voi?

Kaio Jorge ha risposto alla nostra ricerca di un centravanti giovane da inserire in rosa come vice Morata, per esempio”.

Haaland
Haaland

I nuovi Haaland

Cherubini inoltre si è espresso sui potenziali obbiettivi alla Haaland “Andremo a cercare i giocatori come lui prima della maturazione anche se non vorrei precludere niente a prescindere.

Una cosa è certa, qualsiasi investimento andrà nella direzione di un profilo giovane.

È fuori dal progetto puntare su un altro tipo di giocatori.”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli-Juventus: probabili formazioni e dove vederla