Flachi

In esclusiva per CalcioStyle, Francesco Flachi, ex giocatore di Fiorentina e Sampdoria, è stato intervistato dalla nostra redazione.

“Abbiamo saputo che dopo 12 anni, lei ha deciso di tornare a calcare i campi di calcio, come la vede questa sua nuova esperienza?”

Dopo 12 anni sono ancora un po’ arrugginito, sicuramente non mi posso lamentare anzi tutt’altro, pensavo di stare peggio.”

“Cosa ne pensa del nuovo allenatore della Fiorentina e della permanenza di Dusan Vlahovic?

Penso che per la Fiorentina il miglior acquisto sia la permanenza di Dusan Vlahovic.

Sono passate solamente due partite ma la Fiorentina negli ultimi 3 anni gli è mancata la mentalità e un gioco.

Tutto questo lo sta trovando grazie a Vincenzo Italiano che è riuscito a motivare i giocatori.

In questo penso che sia determinante per il campionato della viola che potrebbe creare problemi anche alle altre squadre.

Tornando a Vlahovic, secondo me ha fatto una scelta giusta perchè è giovane, ha voglia d’imparare.

Il serbo può diventare un giocatore importante e assumersi le sue responsabilità per il futuro, spero che possa rimanere ancora a lungo alla Fiorentina“.

Flachi

“La Sampdoria nonostante i problemi economici, è riuscita a trattenere il suo gioiellino Damsdgaard e si è rinforzata in attacco con Ciccio Caputo, cosa potrà fare quest’anno?”

La Sampdoria ha preso un giocatore che l’anno scorso ha fatto molto bene in campionato con tanti goal, sicuramente è un valore aggiunto.

In avanti hanno la qualità, l’ esperienza e la determinazione per fare bene.

Parlare di salvezza per la Sampdoria è un po’ riduttivo, spero che in futuro potrà ambire a qualcosa di più.

Faccio un grosso imbocca al lupo a Roberto d’Aversa che è mio amico e con cui ho avuto la possibilità di giocare“.

“Secondo lei chi è la favorita del campionato di Serie A?”

Delle 7 sorelle, tutte sono le favorite per la vittoria, perchè hanno tutti allenatori d’ esperienza e vincenti.

Secondo me sarà un campionato equilibrato per tutti, a partire dalla Juventus, Roma, Milan e Lazio che hanno tutte allenatori vincenti.

anche l’Atalanta di Gasperini potrà dire la sua, penso che possa succedere di tutto la davanti”.

“Cosa ne pensa dell’ Italia di Mancini, neovincitrice degli Europei, come vede ad oggi i giovani calciatori italiani?”

Ho molta fiducia nell’ Italia di Mancini, ha portato uno staff importante e ho visto giocare Kean e Raspadori che in prospettiva saranno giocatori importanti.

Se in futuro dovessero acquisire una mentalità vincente potrà fare sicuramente bene questa nazionale.

Se si riesce a creare una sintonia come quella che si è creata all’europeo, l’Italia potrà dire la sua.

Mancini è riuscito a creare un gruppo non solo in campo ma anche fuori.

E’ una cosa molto difficile in un calcio costellato dalle individualità“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>>Atalanta-Fiorentina: probabili formazioni e dove vederla