Valerio Pavesi, opinionista della trasmissione Diretta Stadio sull’emittente 7 Gold, è intervenuto ai microfoni di CalcioStyle.it per fare un punto sul calciomercato delle big italiane. Di seguito l’intervista completa.

Face to Face con Pavesi

La Juve ha quasi concluso la Trattativa per Luis Suarez. Cosa ne pensa di questo acquisto?
Luis Suarez sarà un ottimo rinforzo per l’attacco bianconero visto la sua esperienza e la sua capacità di realizzazione. Andrà a completare un reparto offensivo di grande qualità con Ronaldo e Dybala. E’ un giocatore molto determinato, a volte anche sportivamente aggressivo, dote fondamentale nei momenti cruciali soprattutto in ambito  europeo. Sarà di grande aiuto alla causa bianconera.

Quale sarà il prossimo rinforzo per il centrocampo bianconero?
Per il centrocampo, il sogno rimane sempre lo stesso: Nicolo’ Zaniolo.
Trattativa però complicata, poiché il giovane talento ha un costo elevato e la Juventus deve fare i conti con il bilancio. L’alternativa è Isco, ma anche quì stesso problema, costo ed ingaggio.
Al momento, le trattative possibili sono Locatelli, De Paul e un altro giocatore molto seguito  che è Gonsens dell’Atalanta.

Messi potrebbe seguire Suarez alla Juventus?
Messi a breve firmerà con il City, non seguirà Ronaldo, anche se in un primo tempo c’è stata la trattativa tra le due società, ma operazione infattibile per i bianconeri, anche perché c’è la volontà di non cedere Dybala.

L’Inter punta tutto su Vidal. Secondo lei conviene prendere l’usato sicuro o sarebbe più consono puntare su Nainggolan?
Vidal e Nainggolan sono due ottimi centrocampisti, bravi nello spezzare le iniziative avversarie, però hanno sempre avuto problemi comportamentali, nonna caso Vidal é stato scartato dai bianconeri. Personalmente sceglierei Vidal, più completo tatticamente e più esperto in ambito europeo.

Kolarov è passato in nerazzurro. Come giudica la mossa della dirigenza di puntare su giocatori over 30?
L’over 30 è un trend che sta andando per la maggiore ultimamente, vedi i casi di Ronaldo e Ibrahimovic. C’è da sottolineare che rispetto a qualche anno fa, i giocatori sono più preparati fisicamente e riescono a reggere ritmi elevati anche in tarda età calcistica.
Il nostro campionato poi ha avuto una flessione a livello tecnico e quindi giocatori che godono di buona salute fisica, possono tranquillamente dire la loro per qualche stagione.
Kolarov e’ un buon esterno sinistro, ha dimostrato in giallorosso di poter competere ancora nel nostro campionato.
Una stagione ad alto livello può giocarla ancora, la sua esperienza può tornare utile si giovani attualmente in rosa.

VADUZ, LIECHTENSTEIN – OCTOBER 15: Sandro Tonali of Italy in action during the UEFA Euro 2020 qualifier between Liechtenstein and Italy on October 15, 2019 in Vaduz, Liechtenstein. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Tonali e Diaz sono i primi rinforzi per la mediana rossonera. Come e in che modo cambierà il Milan nella prossima stagione?
Il Milan è la squadra che sta operando meglio sul mercato, sta puntando su giovani di qualità, ha costruito una solida base con Pioli nella scorsa stagione scegliendo Ibrahimovic come punto di riferimento per i giocatori.
Tonali sarà chiamato per la regia, Diaz per l’interdizione avversaria, due ottimi acquisti. Un Milan che punterà più sul possesso del pallone, cercherà di imporre ancora di più il gioco.

I rossoneri oltre a Bakayoko, chi hanno messo nel mirino per il centrocampo e chi Invece per l’attacco?
Al momento oltre a  Bakayoko, i rossoneri hanno nel mirino altri due giocatori in quella zona del campo: Moisés Caicedo, centrocampista Ecuador dell’Indepiendiente e Oscar Rodriguez del Siviglia.
Trattative avviate pronte ad essere chiuse in breve tempo.

Il Bologna sta facendo un tentativo per El Shaarawy. Su quella fascia c’è gia Orsolini. Come potranno giocare insieme i due?
Orsolini e’ un talento puro, mancino, parte dalla destra per poi sterzare in mezzo, sta crescendo, bisogna dargli spazio e farlo giocare il più possibile, Mancini ha già capito che in nazionale farà grandi cose.
El Shaarawy ha già avuto le sue occasioni, e personalmente non le ha sfruttate come avrebbe dovuto. Sia al Milan che alla Roma e’ stato discontinuo, farei giocare Orsolini titolare e terrei in panchina il faraone.

Per l’attacco rossoblù chi è il giocatore che potrebbe arrivare?
Attualmente la squadra rossoblu sta trattando due punte centrali che sono le seguenti:
Tomas Badaloni, attaccante argentino del Godoy Cruz valutato 3 milioni e Vladyslav Supryaga, giovane promessa Ucraina della Dinamo Kiev, costo 2 milioni.