Quello dell’attaccante norvegese sarà indubbiamente uno dei nomi di spicco del calcio mondiale nei prossimi decenni, intanto Haaland è conteso sul mercato tra le big europee.

Mentre il calcio europeo deve ancora smaltire del tutto quanto scatenato dalla nascita della Superlega, Mino Raiola continua ad avere tra le mani fette importanti del calciomercato internazionale. Non ultimo, Erling Haaland è tra i protetti più in vista del super agente, conteso tra le grandi d’Europa. Dal Real Madrid alla Juventus, passando per Manchester United e Barcellona, pressoché tutte le compagini più ricche del vecchio continente vi sono state accostate. In un’intervista per la testata spagnola AS, Raiola ha raccontato “Abbiamo parlato in maniera molto seria con il Borussia Dortmund, che ci ha comunicato la sua intenzione di non venderlo. Vedremo se manterranno questa posizione fino al primo settembre… Io sono dell’idea che se dovesse arrivare un’offerta che soddisfi tutti la metteremo sul tavolo.”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>>>Superlega: ora Ceferin promette vendetta per i dissidenti

Calciomercato, Raiola assicura: “Due squadre potrebbero comprare Haaland”

Nel frattempo, Haaland continua a viaggiare su ritmi altissimi, e a 20 anni ha segnato 25 gol in 26 presenze in Bundesliga e 10 in 8 apparizioni in Champions League. Il suo valore di mercato ufficiale si aggira intorno ai 100 milioni di euro, ma c’è chi sostiene che un’eventuale asta potrebbe arrivare a toccare i 150. Nel frattempo Raiola ha dichiarato ad AS come: “Il Real Madrid potrebbe permetterselo, hanno i soldi per comprarlo”. Non solo Blancos però, con il procuratore che ha continuato: “Al Barcellona? È complicato ma non impossibile. Quello è il lavoro del dirigente, Haaland è come un’opportunità. La cogli o no? Quella è la grande domanda.”

Insomma, stando alle parole dell’agente del giocatore le due grandi di Spagna sarebbero potenzialmente pronte a scatenare una corsa a due per il giovanissimo attaccante. Da non escludere, comunque, l’eventuale assalto anche di altre candidate, che nonostante le cifre proibitive potrebbero scegliere di non rimanere a guardare. Se è vero che le big europee sarebbero tutte fortemente indebitate, da cui la Superlega, quella di mettere sotto contratto Haaland potrebbe essere un’opportunità che capita una volta nella vita.