Giovedì per tentare la rimonta contro il Granada Gattuso dovrà affidarsi a Politano come centravanti atipico

Secondo quanto riporta il Corriere del Mezzogiorno, sarà Politano la prima punta contro gli spagnoli nel ritorno di Europa League, sembra quasi un paradosso per una squadra che fino a gennaio aveva in rosa anche Llorente e Milik oltre a Osimhen, Mertens, Lozano, Petagna. Osimhen ha superato il grande spavento dopo lo scontro con Romero nei minuti finali di Atalanta-Napoli: si è sottoposto agli esami alla clinica Pineta Grande a Castelvolturno che hanno dato esito negativo, però dovrà saltare la sfida europea. Il protocollo di recupero da un trauma cranico prevede qualche giorno di riposo.

Petagna ha cominciato a lavorare sul campo anche se solo in maniera personalizzata, è più probabile che possa recuperare per la partita contro il Sassuolo piuttosto che per la gara di domenica. Riguardo al reparto offensivo, c’è soltanto una buona notizia: aver ritrovato Mertens che ieri ha svolto l’intero allenamento in gruppo. L’esterno belga sta bene, ha superato il problema alla caviglia, trasmette buone sensazioni riguardo ai cambi di direzione, agli scatti ma deve ritrovare la brillante condizione atletica.

Il precedente per Politano

Non è la prima volta che Politano giocherà in questa veste, lo fece ai tempi del Sassuolo con Iachini nel 3-5-2 giocando a fianco con Babacar o Berardi. I risultati furono eccellenti, Politano realizzò sette gol e un assist in undici partite. Fu una sua vittima anche il Napoli di Sarri che pareggiò al Mapei Stadium, Politano fece gol e mise in seria difficoltà Koulibaly e compagni