Domani sera alle 21 ad “Old Trafford” andrà in scena il primo atto della semifinale di Europa League tra Manchester United e Roma. Nel “Theatre Of Dreams” i giallorossi proveranno a coltivare il proprio sogno, magari alimentandolo con un gol che varrebbe doppio considerato il match in trasferta, ma l’avversario è dei più ostici, ricco di campioni e desideroso di riscattare una stagione non proprio esaltante.

Gli ospiti, ultimo baluardo italiano rimasto in Europa, dovranno essere bravi ad arginare le iniziative di Bruno Fernandes e compagni, alternando fase di contenimento e ripartenze, la vera specialità della casa, nella speranza che Mkhitaryan, Spinazzola e Dzeko su tutti possano essere in serata di grazia.

Qui Manchester United

I Red Devils partono inevitabilmente con il favore del pronostico. L’eccelsa qualità di cui dispongono dalla metà campo in su li rende la squadra da battere, anche se dovranno fare a meno di una pedina importante come Martial e dell’espertissimo Jones.

Il pari a reti bianche scaturito nell’ultima gara di Premier League contro il Leeds ha fatto storcere il naso ai tifosi che ora pretendono di bissare il successo del 2017 in Europa League.

Solskjaer, molto probabilmente, disegnerà un 4-2-3-1 spregiudicato con la porta del rientrante De Gea difesa da Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire e Telles, a fare da scudo in mediana Fred e McTominay , trequarti alle spalle del Matador Cavani tutta estro e fantasia con Pogba, Bruno Fernandes ed uno tra Rashford e Greenwood.

Qui Roma

I capitolini arrivano alla sfida nel proprio peggior momento stagionale. Le prestazioni fornite nell’ultimo mese hanno evidenziato tutte le lacune dei ragazzi di Fonseca in entrambe le fasi, ed ora il mister portoghese è chiamato al possibile ultimo cambio di rotta della sua biennale esperienza romanista.

Per farlo si affiderà con tutta probabilità ai suoi uomini migliori, eccezion fatta per lo squalificato Mancini. Davanti a Pau Lopez ci saranno Ibanez, Cristante ed il grande ex Smalling a presidiare il reparto, coadiuvati in mediana da Veretout e Diawara, in vantaggio su Villar.

Sugli esterni agiranno Karsdorp e Spinazzola che avranno il compito di innescare il tridente composto da Pellegrini, Mkhitaryan, tra i protagonisti di quell’Europa League di quattro anni fa vinta da Ibrahimovic e compagni, e Dzeko, forte dei sette gol segnati contro lo United in carriera.

I precedenti

I precedenti tra Manchester United e Roma appartengono tutti alla massima competizione europea: la Champions League. Bilancio complessivo piuttosto negativo per i giallorossi che hanno conquistato solamente una vittoria, 2-1 ottenuto all’Olimpico nell’andata dei quarti di finale della stagione 2006-2007, in sei incontri.

Tra le quattro sconfitte, oltre l’unico pareggio maturato nella fase a gironi della stagione successiva, resta indelebile lo smacco del 7-1 del 10 aprile 2007.

Probabili formazioni

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Maguire, Lindelof, Telles; Fred, McTominay; Rashford, Bruno Fernandes, Pogba; Cavani. Allenatore, Solskjaer

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Ibanez, Cristante, Smalling; Karsdorp, Diawara, Veretout, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. Allenatore, Fonseca

Dove vederla

Il match verrà trasmesso in diretta da Sky Sport, ma sarà, ad ogni modo, fruibile anche in chiaro su TV8. Lo si potrà guardare anche in streaming con l’ausilio delle applicazioni Sky Go e Now Tv.