Il Milan volerà nella giornata odierna a Manchester per affrontare gli inglesi nell’attesa sfida di Europa League, al giovane Leao viene chiesto uno sforzo in più per supportare al meglio il reparto offensivo.

Manchester United-Milan, una sfida che non ha di certo bisogno di presentazioni e soprattutto non ha necessità di motivazioni da parte degli uomini di Stefano Pioli che, nonostante le parecchie defezioni, cercherà di mettere in campo una squadra il più possibile competitiva. Da affrontare il problema attacco, sia Ibrahimovic che Mandzukic non saranno della partita, pertanto occhi puntati su Rafael Leao il quale dovrà portare sulle spalle il peso dell’intero reparto offensivo non avendo nemmeno Ante Rebic nelle migliori delle condizioni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Manchester United-Milan: le probabili formazioni e dove vederla

Il giovane portoghese non sta affrontando uno dei suoi migliori periodi di forma, non segna in partite ufficiali dal 9 gennaio ed è atteso da una vera e propria prova di maturità in una gara sicuramente adatta alle caratteristiche del giovane classe 1999. Fondamentale sarà infatti la velocità di Leao che potrebbe essere l’arma decisiva contro i non velocissimi difensore inglesi.

Verrà richiesto all’attaccante anche il giusto atteggiamento, troppo spesso infatti lo abbiamo visto involuto, probabilmente poco convinto o magari poco motivato, la gara di domani – come detto – si porta dietro ogni tipo di motivazione, il palcoscenico è di quelli importanti, l’Old Trafford rievoca sfide epiche tra le due compagini, impossibile non venire assorbiti di sana adrenalina.