europa league, milan qualificato

Nella gara di ritorno di valida per i sedicesimi finale di Europa League, il Milan passa il turno soffrendo contro una Stella Rossa aggressiva e propositiva in zona gol.

Milan – Stella Rossa termina col risultato di 1 a 1. I rossoneri si qualificano agli ottavi di finale di Europa League grazie al punteggio di 3 a 3 maturato nelle due sfide (l’andata a Belgrado era terminata col punteggio di 2 a 2). A decidere la partita è il rigore del solito Kessiè.

Un Milan rimaneggiato in tutti i ruoli, inizialmente orfano di Ibrahimovic, parte col tridente Calhanoglu-Leao-Castillejo. I rossoneri creano azioni da gioco, Leao è una spina nel fianco per la difesa della squadra serba. Un tocco di mano di un difensore della Stella Rossa decreta il penalty dal dischetto che il solito Kessiè risolve al 9′ del primo tempo. La squadra di Belgrado prende coraggio e crea qualche occasione con Ben Nabouhane che segna poco dopo con un bel diagonale dalla sinistra. Il primo tempo termina col punteggio di 1 a 1.

Nel secondo tempo subentrano Ibrahimovic per Leao e Rebic per Krunic per cercare di dare soluzioni offensive di peso e velocità. Poche buone azioni, un gol annullato e poi solo Stella Rossa. Gli uomini di Stankovic macinano gioco e spesso la difesa rossonera va in difficoltà. Nel finale, un miracoloso Donnarumma salva la qualificazione dei rossoneri proprio nel giorno del suo compleanno. Stankovic furioso nel finale.
Grazie a questo risultato il Milan si qualifica agli ottavi di Europa League.