La Uefa, massima ente calcistica europea, sta pensando di spostare la sede della finale della Champions League, attualmente assegnata alla città di Istanbul. La metropoli turca sarebbe in difficoltà per quanto riguarda l’organizzazione dell’evento vista la crisi legata al Coronavirus. Proprio per questo, Čeferin, presidente dell’organo con sede a Nyon, starebbe pensando di ricollocare l’ultimo atto del torneo in un altro paese. Come riporta “Cadena Cope“, giornale spagnolo, l’intenzione sarebbe quella di trovare una città tedesca disposta ad ospitare, oltre che alla finale, anche quarti e semifinali, ambedue che dovrebbero svolgersi in gara singola dal 14 agosto, mese interamente dedicato alle competizioni Uefa. L’alternativa all’opzione teutonica sarebbe Lisbona, in Portogallo.

UEFA: la Germania ha stupito!

La Uefa è rimasta piacevolmente sorpresa dell’apparato calcistico germanico, che ha dimostrato come, tramite tutta una serie di precauzioni, fosse possibile riaprire il campionato. La Bundesliga, difatti, è stata la prima delle top 5 leghe europee a ripartire, scelta che l’ha fatta risaltare agli occhi degli altri presidenti delle federazioni e dei tifosi. Vedremo quale sarà la decisione finale dell’Uefa, sperando che essa venga presa nel massimo rispetto delle normative della salute pubblica.