L’importante riconoscimento vede al secondo posto il goal di un italiano, trionfa l’iraniano Tahremi.

Pallone d’oro e scarpa d’oro sono i riconoscimenti più ambiti ma anche il goal dell’anno è molto importante, sicuramente è molto ambito dagli attaccanti perché premia l’inventiva e la creatività, l’estro insomma, dell’autore. La classifica dell’anno redatta dalla UEFA ha stabilito che a vincere è un calciatore iraniano Mehdi Taheremi del Chelsea per la sua spettacolare rovesciata contro il Porto nei quarti di finale di Champions il 13 aprile 2021 al terzo minuto di recupero del secondo tempo. E l’Italia? Secondo posto fantastico per un calciatore azzurro, vediamo chi nel dettaglio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — Calciomercato Lazio, Sarri chiede un fedelissimo: rinforzo da scudetto

Lorenzo Insigne, sul podio col suo tiro a giro

Si tratta indubbiamente di un marchio di fabbrica per il calciatore napoletano, grande protagonista degli ultimi europei. Siamo al minuto 43′ di Italia – Belgio, quarto di finale dell’Europeo, è il 2 luglio 2021 e l’Italia è già in vantaggio 1-0 grazie alla rete di Barella al 31′. Improvvisamente, a una manciata di minuti dalla fine del primo tempo, Lorenzo il Magnifico prende palla, si accentra, salta l’avversario e lascia partire un fantastico tiro a giro che si insacca nel sette. Un goal fantastico che vale a Insigne il secondo posto nella speciale classifica UEFA.

Insigne non è nuovo a riconoscimenti per il suo goal contro il Belgio, il suo tiro a giro è finito anche nell’enciclopedia Treccani, dove compare la voce “tiraggiro“. Insomma, un altro grande onore per il Magnifico, che in questo caldo mercato estivo è stato accostato alla Lazio. Ovunque giocherà nella prossima stagione, Insigne ha già fatto il pieno di riconoscimenti e questo non può che renderlo orgoglioso. Un campione del genere, del resto, non nasce tutti i giorni.