Se pensavamo di aver vissuto tutte le emozioni nella notte di Anfield con l’epica vittoria del Liverpool sul Barcellona, ci siamo sbagliati, clamorosamente illusi. Anche la notte di Amsterdam alla Johan Cruyff Arena ha regalato emozioni fortissime, con un clamoroso ribaltone finale, che se non è epico come quello dei Reds poco ci manca! Il Tottenham, gli Spurs, di Pochettino al 95′ con l’incredibile Lucas Moura vola in finale Champions a Madrid. Un derby inglese Liverpool-Tottenham, con la squadra londinese che sarà la quarantesima squadra ad avere la possibilità di giocarsi la Coppa dalle grandi orecchie.

La vittoria, il passaggio del turno, degli Spurs è incredibile, sensazionale, nelle modalità in cui è avvenuto. Se al momento del sorteggio, la sfida tra i giovani lancieri olandesi che hanno stupito l’Europa e i ragazzi di Pochettino era all’interno di un pronostico di sostanziale equilibrio, la vittoria, con il gran gioco messo in mostra, dei ragazzi terribili di Ten Hag a Londra una settimana fa aveva messo un’ipoteca sul passaggio in finale degli olandesi. Il primo tempo concluso per 2-0, reti di De LigtZiyech, per l’Ajax aveva messo una pietra tombale per le speranze degli Spurs. Tottenham a terra, con l’assenza pesantissima del capitano e bomberissimo Kane, ma non sconfitto: all’inizio del secondo tempo, stile Liverpool, è Lucas Moura a fare un uno-due che riporta in parità e a galla gli Spurs. Dopo un quarto d’ora del secondo tempo il risultato è 2-2, nell’ultima mezz’ora continui ribaltamenti, dove è l’Ajax ad andare vicino al gol decisivo, ma è sempre Lucas Moura al 95′ a segnare il clamoroso gol per il Tottenham, che spegne i sogni olandesi.

Il Tottenham per la storia!

Il 1° giugno a Madrid al Wanda Metropolitano ci sarà quindi il Tottenham di Pochettino a sfidare il Liverpool in un derby tutto inglese, il secondo in Champions dopo quello di Mosca del 2008 tra Manchester United e Chelsea.  Gli Spurs che dopo aver vinto la Coppa delle Coppe (1963) e la Coppa Uefa (1972 e 1984) avranno la possibilità di completare il tris di coppe europee, una possibilità per poche squadre elette. Sono solo quattro le società che ci sono riuscite nella storia delle competizioni europee: Juventus, Ajax, Bayern Monaco e Chelsea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *