allegri-marotta

Ieri ci sono stati i sorteggi per i gironi di Champions League 2018/2018, la Juventus è nel girone H e dovrà affrontare Manchester United, Valencia e Young Boys.

Allegri: “Girone impegnativo”

L’allenatore della Juventus commenta su Twitter i sorteggi e gli avversari della Juventus. “Gruppo impegnativo, con squadre di assoluto valere, grande tradizione e stadi storici: è questa la nuova @ChampionLeague” questo il twit del tecnico bianconero a pochi istanti dall’elenco definitivo degli avversari della squadra bianconero.

Effettivamente il girone è impegnativo sia Manchester United che Valencia non sono avversari da sottovalutare, ma non dimentichiamo Young Boys anche se meno titolata, non facciamoci trarre in inganno da squadre che hanno voglia di dimostrare il loro valore. I red Devils guidati da Josè Mourinho non hanno iniziato benissimo il campionato, ma sappiamo tutti che la Champions entusiasma tutti. E come sottolineato anche da Fabio Capello, ai microfoni di Sky Sport, la Juve dovrà stare attenta anche al Valencia che, soprattutto in casa, ha un tifo incredibile.

Marotta: “Girone abbordabile”

Forse più fiducioso rispetto ad Allegri, l’amministratore delegato della Juventus, Marotta che dichiara che il girone è abbordabile e non toglie qualsiasi dubbio, se qualcuno ne avesse ancora, sugli obiettivi Juve “Vincere in Europa è uno dei nostri obiettivi, vogliamo trasformare questo sogno in realtà. Inutile nasconderci, siamo tra le favorite”. 

Sicuramente l’obiettivo primario della Juventus quest’anno è la Champion League, manca dal 1996 e l’operazione Ronaldo è stata decisiva è stata voluta per arrivare alla Champions. Marotta continua “Abbiamo rafforzato una squadra già di per sè forte, per fa sì che il sogno Champions possa diventare realtà”.

Cristiano Ronaldo, il grande assente

Al sorteggio di Champions mancava il grande campione Cristiano Ronaldo. Il giocatore della Juventus ha ricevuto il premio come miglior attaccante, ma il suo ex-compagno Luka Modric ha ricevuto il premio come miglior giocatore dell’ultima Champions e questo ha provocato amarezza e forse anche rabbia nel fuoriclasse portoghese che ha deciso di non presentarsi.

“E’ stata una decisione personale e privata di non venire, presa nel corso della giornata, che dobbiamo rispettare” queste le parole di Marotta sull’assenza di Ronaldo. Mentre Allegri, nella conferenza stampa in vista della sfida con il Parma per il campionato ha dichiarato “Ronaldo sta bene. Normale che ieri fosse arrabbiato, ha segnato 15 gol in Champions. Insieme a Modric ed al Real ha vinto la terza Champions consecutiva. Sicuramente aveva fatto una grandissima annata”.

Probabilmente non solo Ronaldo è arrabbiato per non aver ricevuto il premio, ma anche tutta la Juventus, o comunque sicuramente Ronaldo si deve sentire supportato in questa situazione da tutta la sua nuova squadra.