Clamoroso a Parigi: il match di Champions League è stato sospeso a causa di un episodio di razzismo! La cosa che fa ancora più scalpore  è il fatto che le orribili parole siano uscite dalla bocca del quarto uomo di gara, il rumeno Sebastian Coltescu, che, secondo “La Gazzetta dello Sport“,  avrebbe del dato del “negro” usando la parola “negru” in rumeno, che viene tradotta con “nero“, all’assistente tecnico Achille Webo, per indicarlo al direttore di gara che voleva allontanarlo per proteste. Immediatamente sono scattate le reazioni della panchina dei turchi, su tutti Demba Ba e, inoltre, Neymar e Mbappé sono intervenuti per avere chiarimenti. Dopo concitati momenti, entrambe le squadre, nonostante la proposta di sostituire Coltescu con il quinto uomo, hanno deciso di abbandonare il campo. Si attendono decisioni UEFA per quanto riguarda il risultato della partita e i provvedimenti nei confronti del quarto uomo.