Champions League

La Champions League cambia pelle. L’idea è quella di formare un girone unico a 36 squadre, con 8 qualificate dirette e altre 8 che arriveranno dalla qualificazione derivante dagli scontri diretti, in una sorta di tabellone tennistico.

Si parte dalla stagione 24/25. Un nuovo format che porterà ad un aumento del 70% delle attuali partite, da 125 a 209, e ad introiti decisamente superiori per le 36 partecipanti.

Correndo però il forte rischio di sottrarre attenzione e risorse alle leghe nazionali, che hanno chiesto la convocazione di un tavolo di discussione, per manifestare le proprie perplessità. Dal canto suo, la Uefa tira dritto e presenterà ufficialmente il progetto martedì prossimo. La speranza è quella di far approvare il progetto della nuova Champions nel direttivo che si terrà il prossimo aprile.