Senza dubbio è la notizia del giorno; un risveglio dolcissimo per le italiane impegnate in Champions League che, come non accadeva da anni, 13 per l’esattezza, hanno ottenuto un poker di successi nella seconda giornata dei giorni eliminatori.

En plein delle squadre italiane

Dapprima la Juventus si è sbarazzata con un netto 3-0 dei “giovani ragazzi” svizzeri con tripletta di Dybala; la Roma ha rifilato un sonoro 5-0 al Viktoria Plzen con un Dzeko in serata di grazia (anche per lui tripletta e pallone a casa) e ieri sera l’en plein con l’Inter vittoriosa in quel di Eindhoven (2 gol in due partite per Icardi in Champions) ed il Napoli, che fa esplodere il San Paolo con un guizzo di Insigne al 90, battendo i Vicecampioni d’Europa del Liverpool. 

L’ultima volta che tutte le squadre italiane si imposero rispettivamente con i propri avversari era la stagione 2005/06 della Champions League,  in quella occasione la Juve battè 1-0 il Bruges, l’Udinese vinse in casa del Panathinaikos per 2-1, il Milan umiliò in Turchia 4-0 il Fenerbahçe, mentre l’Inter vinse  4-0, in casa contro  l’Artmedia Bratislava.

Italia seconda nel Ranking Uefa

Una due giorni di coppa che permette alle italiane di scavalcare momentaneamente l’Inghilterra nell’attuale ranking UEFA, seppur di pochi decimali.

Raking che conferma la Juventus tra le big d’Europa (ormai non più una novità) e che fa fare un bel balzo in avanti all’Inter. 

Prova della verità sarà il prossimo turno, tra due settimane, con sfide di grandi notti europee, quelle che fanno sognare i tifosi: Manchester UTD -Juventus  e Barcellona-Inter su tutte, mentre il Napoli farà visita al PSG e la Roma se la vedrà contro il CSKA di Mosca. 

Non resta che augurarci altrettante soddisfazioni da Lazio e Milan, impegnate stasera in Europa League rispettivamente in trasferta contro Eintracht Francoforte e Olympiacos a San Siro.

Roberto Boccoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *