La nuova Champions League con la nuova formula di aumento delle squadre dei migliori campionati (sedici, ben la metà dei partecipanti e addio qualificazioni ai playoff per i grandi team) ha aumentato il valore della competizione facendo aumentare gli incassi degli sponsor, dei diritti TV e dei biglietti ai botteghini, di almeno il 50%.

Fino all’anno scorso la Uefa Champions League incassava 2.3 miliardi, quest’anno incasserà circa 3.25 miliardi. Con questo aumento drastico di valore di tutta la Champions League aumenta anche il fatturato da dividere per le 32 squadre che parteciperanno alla fase finale della competizione che saranno divisi in 8 gironi da 4. Il fatturato che le  32 squadre si divideranno sarà di circa 1.95 miliardi di euro che saranno spartiti seguendo uno schema ben preciso.

 

I premi della Champions League 2018/2019

I premi della Champions League sono suddivisi in:

Partecipazione: Tutte le squadre che partecipano alla competiizone verrà dato un 25% della quota dei premi , divisa in parti uguali, di circa 488 milioni.

Risultati: Il premio del 30%, circa 585 milioni ,verrà diviso in base ai risultati ottenuti nella competiizone, chi farà più vittorie guadagnerà di più.

Ranking Storico :Il premio del 30%,circa 585 milioni, verrà suddiviso in base ai risultati degli ultimi 5 anni, chi avrà fatto meglio nella competizone avrà piu soldi.

Market Pool: Il premio del 15%, circa 292 milioni, verrà diviso ad ogni squadra in base alla nazione di provenienza. Infatti ogni nazione ha già una quota stabilita in base al fatturato dei propri diritti tv.

Quanto guadagna ogni squadra partecipante

Ogni squadra solo per partecipare alla fase finale della Champions League  guadagna la bellezza di 15.25 milioni di euro. A questa cifra va aggiunto 900 mila euro per ogni pareggio e 2,7 milioni per ogni vittoria della fase a gironi. Se per esempio una squadra vincesse tutte le partite fino alla fine, potrebbe guadagnare con i passaggi dei turni fino a 82.2 milioni di euro con i premi fissi compresi.

Quanto guadagna la Juventus

Rispetto agli ultimi anni il market pool italiano è leggermente in diminuzione e si aggira sui 50 milioni che vanno divisi tra le quattro squadre italiane in base al piazzamento finale della competiizone.

Per quanto riguarda però il ranking storico la Juventus che può vantare un sesto posto nella classifica UEFA, ha già 30 milioni nelle proprie casse prima di iniziare e in più la quota di partecipazione.

In caso di eliminazione ai gironi i bianconeri incasseranno circa 58 milioni di euro, non male come partenza.