Poche ore al calcio d’ inizio. Poche ore mancano all’Inter per poter riscattare il deludente match d’ esordio contro lo Slavia Praga. E lo dovrà fare in uno dei campi più difficili d’ Europa : il Camp Nou. Avversario, ovviamente, il Barcellona. Calcio d’inizio alle 21.

Ultime in casa Barca

Il grande interrogativo di Valverde è uno e riguarda Leo Messi. Si è allenato con i compagni, ma la condizione non è ancora al top quindi la decisione verrà presa all’ultimo. Probabile assente anche Dembelè, il terzetto offensivo sarà quindi composto da Griezmann, Suarez e Perez o Messi. L’anello debole della squadra però finora si è dimostrata la difesa, con numerosi gol presi in Liga: ciononostante confermati i soliti Piquè e Lenglet davanti a Ter Stegen. Centrocampo con Arthur e De Jong ai lati di Busquets.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Junior Firpo; De Jong, Busquets, Arthur; Perez (Messi), Suarez, Griezmann. All. Valverde

Ultime Inter

Conte ha ribadito in conferenza di non andare a ‘difendersi con l’ elmetto’ ma cercherà di imporre il proprio gioco. Quindi dentro la formazione tipo con un unico assente (e che assente) : Romelo Lukaku, rimasto a Milano per un fastidio muscolare. Davanti ad Handanovic quindi torna la GDS dopo il turno di riposo di Godin. Sulle fasce Asamoah a sinistra e Candreva a destra. In mezzo sicuri del posto Brozovic e Sensi; il terzo posto sarà occupato molto probabilmente da Barella, in vantaggio su Vecino. Davanti si ripresenta la coppia di sabato: Sanchez-Lautaro per scardinare la difesa blaugrana.

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva (D’Ambrosio), Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro, Sanchez. All. Conte