Spagna, Coppa del Re: stasera Real Betis-Athletic Bilbao. Si completa stasera il quadro dei quarti di finale (gara secca) della Coppa del Re (omologo spagnolo della Coppa Italia), con l’Athletic Bilbao ospite del Real Betis Siviglia: il confronto avrà luogo alle ore 21 allo stadio “Benito Villamarín” della città andalusa. Nei turni precedenti, il Betis ha estromesso Murcia (2-0 esterno), Mutilvera (3-1 fuori casa), Sporting Gijón (2-0 esterno) e Real Sociedad (3-1 casalingo dopo i tempi supplementari), mentre l’Athletic ha eliminato, sempre prevalendo per 2-1 in campo avverso, Ibiza e Alcoyano. In campionato, bianco-verdi andalusi e bianco-rossi biscaglini occupano rispettivamente il settimo e l’undicesimo posto: il Betis è reduce dal successo casalingo per 1-0 sull’Osasuna, mentre l’Athletic proviene dal K.O. esterno per 1-2 sul campo del Barcellona. La vincitrice di questo confronto andrà ad aggiungersi alle già qualificate Siviglia (vittorioso per 1-0 sul campo dell’Almería), Levante (1-0 interno sul Villarreal dopo i tempi supplementari) e Barcellona (5-3 esterno su un Granada ceduto nell’extra-time dopo essere stato avanti 2-0 fino all’88′ e aver chiuso i tempi regolamentari sul 2-2).

Il sodalizio detentore della competizione è il Valencia, trionfatore dell’edizione 2018-’19 piegando per 2-1 il Barcellona nella finale disputatasi il 25 maggio 2019 allo stadio “Benito Villamarín” di Siviglia. L’edizione 2019-’20, infatti, non ha ancora un vincitore, poiché la finale Athletic Bilbao-Real Sociedad (derby basco), originariamente in programma il 18 aprile 2020 allo stadio “La Cartuja” di Siviglia, è stata rinviata su richiesta di entrambe le compagini, desiderose di affrontarsi in presenza del pubblico: la sfida è, quindi, stata fissata al prossimo 3 aprile, nel medesimo impianto (che appena due settimane più tardi ospiterà anche l’atto conclusivo della corrente edizione 2020-’21). L’Athletic Bilbao ha già iscritto il proprio nome nell’Albo d’Oro della Coppa del Re (denominata Coppa della Repubblica dal 1931 al 1936 e Coppa del Generalissimo dal 1939 al 1976) per ben 23 volte (l’ultima, però, risalente al lontano 1984), contro le due sole affermazioni del Real Betis (trionfatore nel 1977 e nel 2005).7

Giuseppe Livraghi