La Premier League è pronta a dichiarare guerra a Pif, il fondo saudita che ha rilevato il Newcastle.

Guerra fredda

Si prospetta una guerra tra la Premier League e Pif, il fondo saudita che da poco ha rilevato l’intero pacchetto azionario del Newcastle. La massima serie inglese, infatti, è preoccupata di come gli equilibri e gli scenari possano cambiare con l’ingresso nel sistema calcio inglese di un ente mediorientale tra i più ricchi del mondo.

 

Blocco congiunto

Per questo, la Premier League starebbe pensando di introdurre alcune regole per limitare l’influenza e il potere del fondo Pif. Ciò consisterebbe, secondo l’autorevole Telegraph, nel vietare le cessioni di calciatori al Newcastle, creando un blocco di fatto dei trasferimenti in entrata per il club nel quale militò, tra gli altri, anche Alan Shearer.

 

Obiettivo: ridimensionare Pif

L’obiettivo, nemmeno troppo celato, sarebbe quello di condannare il Newcastle alla retrocessione per poter ridimensionare il potere di Pif e delle sua ambizioni nel calcio inglese. Nelle scorse settimane, è bene ricordarlo, il nome del fondo saudita è stato accostato anche all’Inter in ottica di cessione della società.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Roma: un terzino blucerchiato nel mirino