Egitto-Uruguay 0-1: Gimenez in extremis

L’Uruguay supera 1-0 in extremis l’Egitto a Ekaterinburg e conquista i primi 3 punti nel Gruppo A, con una rete di Gimenez.Era dal 1974 che La celeste non vinceva la prima partita del mondiale in una fase finale.La stella dell’Egitto Momo Salah rimane in panchina per tutta la gara.

L’avvio di gara è molto equilibrato, con l’Egitto che aspetta l’Uruguay e prova ad agire di rimessa. Al 12′ sono proprio i Faraoni ad effettuare la prima conclusione nello specchio, con una girata debole di Trezeguet facilmente bloccata da Muslera.

20′ l’Uruguay inizia ad aumentare i ritmi: la palla giunge a Cavani al limite dell’area, il ‘Matador’ calcia bene di controbalzo ma un difensore devia in corner. Sul successivo calcio d’angolo, Suarez da distanza ravvicinata spreca girando sull’esterno della rete.

Al 29′ buono spunto di Vecino, che calcia dai 30 metri ma mette a lato sulla sinistra.

Il primo tempo si chiude senza goal.

Il secondo tempo parte mantenendo lo stesso andamento tattico, nonostante un’altra ghiotta occasione da rete fallita da Suarez, che bel lanciato nello spazio da Cavani, si fa deviare la conclusione dal portiere El Shenawy.

Al 74′ Suarez spreca la terza occasione facendosi fermare in uscita dal portiere egiziano

All’84’ Cavani al volo chiama ancora l’estremo difensore avversario a una deviazione miracolosa. Il portiere si ripete nuovamente deviando sul palo un missile su punizione del Matador.

All’89’ Gimenez su calcio d’angolo dalla sinistra incorna di testa e firma l’importante vittoria per la squadra di Tabarez.

95′ l’arbitro fischia la fine e manda tutti sotto la doccia Uruguay batte Egitto 1-0.