La Fiorentina, alla vigilia della partita di Coppa Italia in casa dell’Udinese valida per il Quarto Turno, si lecca ancora le ferite dopo la sconfitta interna contro il Benevento che ha reso amarissimo il ritorno sulla panchina viola di Cesare Prandelli.

Nel primo pomeriggio il tecnico è intervenuto nella classica conferenza pre gara ed è tornato su alcuni prinicipi: non vuole più vedere una squadra senza ardore agonistico, se i giocatori hanno paura hanno solo un modo per dimostrare di essere uomini veri: affrontare questa paura e sconfiggerla. Gli alibi e le scuse sono finite! Prandelli è andato giù duro definendo imbarazzante, almeno dal punto di vista fisico, la gara che hanno disputato i suoi giocatori. La squadra ad iniziare da Udine dovrà dimostrare di aver capito e lasciare in campo ogni energia fisica.

Per la gara di Udine Prandelli perde praticamente tutti i giocatori della propria trequarti: non ci saranno Ribery, Callejon, Bonaventura e anche Venuti, che potrebbero essere tutti recuperabili per la delicata sfida di domenica al Meazza contro la capolista Milan.

Le ultimissime

Prandelli potrebbe proporre Lirola sulla destra e Martinez Quarta al centro dando un turno di riposo a Pezzella. A sinistra potrebbe essere riconfermato Biraghi. In un ipotetico 4-3-1-2 Pulgar potrebbe essere in regia con Castrovilli e Ambarat in vantaggio su Borja Valero e Duncan. Possibile una maglia da titolare per Saponara dietro alle punte Cutrone e Kouamé. In porta Terraciano

Le probabili formazioni

UDINESE (3-5-2): Nicolas; Molina, Bonifazi, De Maio, Ouwejan; Makengo, Mandragora, Forestieri; Deulofeu, Lasagna, Nestorovski. Allenatore, Gotti.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Lirola, Milenkovic, Martínez Quarta, Biraghi; Amrabat, Pulgar, Castrovilli; Kouamé, Cutrone, Saponara. Allenatore, Prandelli.

 

foto ad acffiorentina.com