Sconfitta pesantissima per un’Argentina spaesata con poca personalità contro una la Croazia decisa e pragmatica. Finisce 3 a 0 per i croati, tutto nel secondo tempo. Nella prima parte di gioco l’Argentina è partita aggressiva anche se la prima occasione è della Croazia, sinistro da ottima posizione di Perisic. Il secondo tempo l’Argentina non trova nel suo capitano né la forza né la personalità per contrastare i croati che passano in vantaggio al 9′ con Rebic, raddoppia al 35′ con Modric e infine cala il tris con Rakitic. Il pareggio con l’Islanda e la sconfitta odierna rischiano di portare all’eliminazione prematuro della Selecciòn.

Sonia Biesso