In casa granata tiene banco la questione post Sirigu. Il portiere sardo ritiene chiuso il proprio ciclo al Torino e vorrebbe trovarsi un’altra sistemazione, magari uno step più alto in vista degli Europei 2021. Ci stanno pensando in ordine sparso il Napoli, ma lo scambio con Meret che aveva proposto il club granata è stato respinto dal club partenopeo, il Cagliari, terra d’origine del portiere, la Roma non soddisfatta di Pau Lopez e per ultima l’Atalanta. La Dea visto l’infortunio di Gollini potrebbe attrarre Sirigu con la possibilità di tornare a calcare il campo della Champions anche se non avrebbe il posto assicurato.

Ipotesi Sepe

Sepe diventa l’ipotesi più accreditata per raccogliere l’eredità di Sirigu tra i pali granata. Il Parma riscatterà il portiere dal Napoli dopo due ottime stagioni per 4-4.5 milioni annui, l’agente Mario Giuffredi ha dichiarato qualche giorno fa: ” Sepe merita di fare un ulteriore step rispetto a Parma, anche se per il momento nulla è deciso“. Intanto come riporta Sportitalia sono stati avviati i contatti tra Giuffrida stesso e la dirigenza del Toro.