Hakimi Inter

Scoppia il caso Hakimi ad Appiano Gentile, con delle voci che suo malgrado, lo vedono addirittura rientrante nella capitale spagnola. A quanto si evince dai rumors, sembrerebbe che l’Inter abbia mancato di netto il pagamento della prima tranche del cartellino del marocchino, per un totale di circa 10 milioni di euro, che secondo Florentino Perez andavano versati entro e non oltre il 31 di dicembre, data abbondantemente superata.

La versione nerazzurra

Se Florentino Perez dice una cosa, l’Inter di Suning sembra dirne un’altra completamente diversa. Stando alla versione data dai nerazzurri, sembrerebbe che il pagamento tanto reclamato dal Real, fosse slittato fino al 30 marzo, secondo un raccordo raggiunto proprio fra i madrileni e il club Milanese. Non ci sono conferme e neppure smentite dal club spagnolo che, secondo quanto scritto dal Corriere dello Sport i Blancos avrebbero sì accettato tali condizioni di pagamento, ma esclusivamente a seguito di determinate garanzie che l’Inter sembrerebbe non aver concesso. L’intenzione del patron della società Madrilena sarebbe quella di riportare quindi Hakimi alla case base, ma è ancora tutta da vedere.