Dato il cambio modulo attuato dal tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco, il ds Monchi si vede quasi obbligato ad intervenire già a gennaio sul mercato in entrata giallorosso. Il reparto interessato è sicuramente il centrocampo, in particolar modo la mediana dove effettivamente il tecnico abruzzese ha a disposizione solamente due giocatori di ruolo, Steven N’Zonzi e Daniele De Rossi, quest’ultimo però con continui problemi al ginocchio e 35 anni sulle spalle.

Herrera

In questi ultimi giorni si sta parlando sempre più concretamente di un possibile avvicinamento al centrocampista messicano del Porto Hector Herrera. Monchi vorrebbe portarlo nella capitale già a Gennaio ma la società portoghese continua a fare muro, per questo motivo il ds giallorosso sembrerebbe accettare il blocco portoghese, per poi riprendere la trattativa nella sessione estiva, nella quale Herrera andrà in scadenza e quindi i giallorossi, che sono la destinazione più probabile per il centrocampista andrebbero a perfezionare un trasferimento di qualità a parametro zero. Giocatore che a Eusebio Di Francesco farebbe comodo subito a gennaio, dato che la squadra capitolina necessita assolutamente di un mediano, anche perché l’adattamento in quella parte del campo di Cristante e Pellegrini non garantisce sicurezze e certezze.

Rafinha

Altro profilo chiesto dal tecnico giallorosso risponde alle caratteristiche di Rafinha, visto che la richiesta è quella di un giocatore di piede mancino. Il brasiliano è valutato circa 30 milioni, non è un esterno puro ma può adattarsi al 4-2-3-1 giallorosso, sfruttando proprio le sue qualità di rientro con il sinistro. Fattore che andrebbe a convincere ancor di più la società capitolina è la conoscenza già maturata nella passata stagione della Serie A, quando il brasiliano attuale giocatore blaugrana militava nelle fila neroazzure. La trattativa è molto complicata data la cifra chiesta dal Barcellona ma i contatti ci sono stati, anche perché il giocatore vorrebbe tornare in Italia.