La Fiorentina

Calciomercato Fiorentina, dal futuro di Dusan Vlahovic passeranno le ambizioni future della Viola di Commisso. Il contratto del serbo scade nel 2023. Sarà rinnovato?

Saranno mesi interessanti i prossimi, la Fiorentina dovrà ottenere una salvezza difficile sul campo, ma già la sonante vittoria di Benevento ha innestato una rinnovata fiducia nell’ambiente gigliato. Vittoria arrivata anche grazie ad una fenomenale tripletta del centravanti classe 2000 Dusan Vlahovic. Prandelli, uno dei meriti di questa seconda esperienza in viola per l’ex CT, da subito ha dato fiducia a questo attaccante, che sin da giovanissimo ha mostrato di avere numeri importantissimi, a che doveva trovare la giusta fiducia attorno.

Prandelli ne ha fatto la punta titolare, togliendo quel turnover di prime punte che Iachini aveva proposto durante la sua gestione, e Vlahovic ha ripagato andando a rete in maniera costante: arrivando al momento a 12 reti in 26 gare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>Calciomercato Fiorentina: i viola su una punta ceca

Il futuro di Vlahovic, le ambizioni di Commisso

Il contratto di Vlahovic scadrà nel giugno del 2023, qualche mese fa l’accordo per il rinnovo sembrava cosa fatta, ora invece c’è una fase di stallo. Anzi, per quel che riguarda viola, le nubi si fanno scure all’orizzonte. Dopo Chiesa, e molto probabilmente Milenkovic la prossima estate, che ha deciso di rinnovare, i tifosi viola potrebbero veder andare via un nove visto crescere e coccolato.

Vlahovic è arrivato diciasettenne dal Partizan, ha fatto le fortune della Primavera viola e ora sta esplodendo in Prima Squadra ed è ambito oramai dai grandi club europei, pronti a mettere sul piatto 40 milioni di euro.

Presto misureremo le ambizioni di Commisso per la sua Fiorentina, se vorrà riportare la società viola sul palcoscenico europeo è chiaro che Vlahovic dovrà essere una colonna della squadra gigliata, con un rinnovo sottoscritto a breve.