Le parole in conferenza stampa di mister Liverani calzano a pennello con l’attuale situazione della sua squadra: il Parma è proprio un ” cantiere aperto“, ancora in costruzione e assolutamente da completare al più presto possibile. Per ora, sia le uscite che le entrate (salvo per Lautaro Valenti) sono in stallo, per una situazione che sta cominciando a preoccupare qualche tifoso. Ma vediamo ora quali sono le trattative più avviate.

Il punto sulle entrate:

Diverse, immaginiamo, dovranno essere le entrate che il DS Marcello Carli dovrà portare in porto: con l’arrivo di Valenti, difensore centrale Argentino under 23, ci si può concentrare su di una punta o un trequartista: saltato Zeqiri, i nomi più caldi sono quelli di Traoré, giovane in forza all’Atalanta, per il ruolo di attaccante, e di Saponara, trequartista già allenato da Liverani a Lecce. Entrambi sembrerebbero essere vicini, con trattative già ben avviate. A centrocampo sembra essere molto vicino l’arrivo di Nicolussi Caviglia, giovane 2000 di proprietà della Juventus. In difesa, invece, i nomi più bollenti sono quelli di Luperto (accelerata negli ultimi giorni), difensore duttile del Napoli, e Osorio del Porto. Per concludere, vi sarà da trovare un erede per Darmian, promesso sposo all’Inter: il nome più quotato è quello di Depaoli della Sampdoria.  Non sono da escludere trattative sotto traccia riguardanti giovani talenti, soprattutto sudamericani, che è il campo da caccia preferito da Carli.

Il punto sulle uscite:

Anche per quanto riguarda le uscite, c’è ancora tanto da lavorare: per ora ancora nessuna cessione ufficiale. Quello più vicino all’addio è Darmian, già promesso all’Inter dall’anno scorso. Per ora, però, ancora convocato e titolare nella gara di stasera. Per Bruno Alves il discorso è diverso: nonostante le voci,  il capitano potrebbe infatti rimanere. Difficile privarsi di un leader carismatico come il Portoghese. A centrocampo, oltre ad un possibile prestito di Dezi, potrebbero rimanere tutti. Questo sembrerebbe il reparto più “pronto”. L’incognita più grande rimane Gervinho , dato già come partente ad inizio stagione, ora figura fra i convocati per la sfida con il Bologna. La sua partenza, nonostante ciò, è molto probabile, data anche la difficoltà di inserirlo nel modulo di Liverani.