Italiano

Panchina Fiorentina, nelle ultime ore ci sarebbero stati sostanziali passi in avanti per portare Italiano a Firenze.

Sono ore caldissime sulla tratta Firenze-La Spezia, non solo per il meteo, ma anche per quel che riguarda le linee telefoniche. Da quando c’è stato il patatrac tra la Fiorentina e Gattuso, i dirigenti viola si sono fiondati sul tecnico spezzino Italiano. Un nome che era entrato in ballottaggio con Gattuso per la panchina viola già nel mese di maggio. Poi la scelta di Commisso per l’ex tecnico del Napoli, ha spinto Italiano ad allungare, anche con soddisfazione il rapporto con la società ligure fino al 2023.

Il contratto di Italiano prevede una clausola rescissoria da un milione di euro, che svincolerebbe il tecnico per un’altra destinazione. Per opportunità, nè la Fiorentina nè Italiano vorrebbero utilizzarla. Visti i buoni rapporti tra le due dirigenze americane, si vorrebbe trovare una via d’uscita, un compromesso, magari l’inserimento di una contropartita tecnica (Saponara?) che mantenesse i rapporti distesi. Si racconta di una telefonate nelle ultime ore di Commisso a Platek, il proprietario statunitense dello Spezia, per capire se la situazione può procedere.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Fiorentina: è fatta per Gonzales | Dettagli del contratto e data delle visite

Lo Spezia cerca il sostituto

Dopo un po’ d’imbarazzo tra tutte e tre le parti che pareva averle irrigidite, secondo quanto riportano tuttomercatoweb e Nick Ceccarini, ci sarebbe un’intesa che si starebbe avvicinando. Lo Spezia starebbe cercando un altro tecnico: si fanno i nomi di Iachini, Giampaolo e Nicola, ma il nome più calcdo al momento è quello di Eugenio Corini, lo scorso anno al Lecce.