La trattativa con N’Zonzi è quasi conclusa. Manca l’ufficialità  e di questi tempi quando c’è  di mezzo la Roma bisogna essere cauti.Se sarà acquistato, sarà un investimento importantissimo per la Roma, il tutto ci fa pensare alla fine in entrata  del mercato giallorosso. Nessun secondo nome, se non (forse) proprio Dennis Man. Il giovane attaccante mancino della Steaua di Bucarest.

La Roma vicinissima a N’Zonzi

Oggi passi importanti nella trattativa che vede il giocatore fresco campione del mondo a vestire la maglia giallorossa ,Monchi è tornato a Roma ma si è avvicinato tantissimo alla richiesta fatta dal Siviglia per la cessione del centrocampista francesce. Gli spagnoli vogliono 35 milioni, la Roma oggi coi bonus si è spinta a 28 più 5 di bonus,  e in più N’Zonzi è  uscito allo scoperto chiedendo di essere ceduto. Le prossime 24 ore saranno fondamentali per mettere fine a questa trattativa che oramai dura da parecchi giorni.

La commissione al padre manager

C’è ancora da sistemare e limare qualcosa sul contratto di N’Zonzi, per il francese è pronto un quadriennale da 3 milioninl a stagione e 5 per le commissioni al padre-manager al momento della firma, che fino ad oggi Monchi ne voleva pagare la metà, ma vista la pressione che sta facendo il giocatore per essere ceduto il papà N’Zonzi verrà accontentato.

Di Francesco ha fretta, ma anche la Roma

L’ allenatore giallorosso ha fretta di avere a disposizione il centrocampista che ha espressamente richiesto, anche perchè se si attende troppo e non si mette nero sul bianco N’Zonzi potrebbe essere il sostituto naturale  di Rabiot (in caso di cessione) al Psg e un altra situazione alla Malcom non si vuole ottenere. Monchi dal canto suo si sente forte perchè ha il si del giocatore e da oggi col Siviglia è solonda formalizzare il tutto. C’è anche una data per le visite mediche, e il giorno dovrebbe essere proprio giovedi. In caso di ripensamenti Monchi ha in serbo sempre Herrera del Porto.