Fin dai tempi dell’approdo a Napoli, Sarri si è sempre circondato di “fedelissimi” nei reparti chiave per il suo gioco.  Basti pensare che il primo anno arrivarono insieme al toscano dall’Empoli elementi come Hysaj e Valdifiori, mentre il secondo anno Zielinski e Tonelli, sue vecchie conoscenze. L’ultima sessione estiva del calciomercato Sarri si è presentato ai tifosi del Chelsea insieme ad un elemento che nel suo modo di intendere il calcio è stato imprescindibile durante la sua permanenza partenopea, ovvero Jorginho. Adesso è stato manifestato un interessamento all’albanese Hysaj. Il terzino elemento fino a pochi mesi fa imprescindibile della formazione titolare, con la crescita del collega di reparto Malcuit e la volontà di voler ritrovare il tecnico che lo ha affermato a livello internazionale, starebbe spingendo per una cessione.

Il Chelsea alle porte

L’albanese ha un contratto in scadenza nel 2021 ma nonostante la società stia spingendo per un rinnovo anticipato, il terzino non sembrerebbe essere interessato a rinnovare con gli azzurri.  Alle porte si è piazzato il Chelsea di Sarri il quale non avrebbe problemi economicamente per accontentare eventuali richieste spropositate del Napoli. Il rapporto tra l’agente dell’albanese e la società azzurra è destinato a logorarsi considerando che di questi contatti già avviati da Londra ne è rimasto infastidito il presidente De Laurentiis. Situazione questa che sta interessando anche l’Atletico Madrid di Simeone, il quale potrebbe inserire nell’affare il cartellino del colombiano Arias.

Il patto con il Napoli

Il divorzio tra il presidente De Laurentiis e il suo ex tecnico Maurizio Sarri, come abbiamo intuito dalle dichiarazioni di entrambi, non è stato felice anzi tutt’altro. Il patron azzurro infatti, conoscendo la potenza economica del Chelsea e l’abitudine del suo tecnico a farsi seguire dai suoi fedelissimi, ha aggiunto una postilla durante la stesura della cessione del contratto.  La nota consiste in una penale che deve farsi carico Sarri qualora fosse intenzionato ad acquistare dei componenti della rosa azzurra. La somma non resa nota sembrerebbe addirittura essere vicina alla doppia cifra, qundi il toscano dovrà valutare bene le richieste che farà alla sua società.