In questi giorni dove il mercato sta entrando nel vivo, si parlava dell’accordo tra il difensore greco della Roma Kostas Manolas e il Napoli, di certo questo vuol dire che il Napoli si è portato avanti con il lavoro ma ora bisognerà fare l’offerta giusta per convincere i giallorossi a privarsi delle prestazioni del greco.
In teoria si potrebbe anche evitare questa trattativa che tenderà ad andare per lunghe , il difensore ha una clausola rescissoria di 36 milioni quindi se il Napoli vorrebbe evitare questo braccio di ferro dovrebbe semplicemente versare il pagamento della clausola evitando che le altre pretendenti potessero assicurarsi il cartellino del giocatore.
Ma Aurelio De Laurentis non sembra voler affatto pagare la clausola infatti a già provato ad intavolare una trattativa con la Roma, offrendo prima le prestazioni di Amadou Diawara e Mario Rui che oramai non rientrano più nel progetto Partenopeo ma dopo il secco no da parte dei capitolini, il patron azzurro ha formulato un’altra offerta molto più interessante cioè uno scambio che riguarda come detto il giocatore greco e l’attaccante Dries Mertens.
Insomma un’offerta allettante da parte della società napoletana che però non ha convinto la Roma che entro il 30 giugno ha bisogno di liquidità per poter giocare l’Europa League l’anno prossimo.
Certamente se il presidente azzurro vorrà sostituire Albiol con un giocatore di live come Manolas dovrà essere disposto a fare un grosso sacrificio economico, ma che sicuramente sarà ben ricompensato poiché un’ipotetica coppia difensiva composta da il greco e Kalidou Koulibaly è il massimo che si possa desiderare.