La sessione invernale del calciomercato come al fantacalcio ha lo scopo di essere un modo per rinforzare la propria squadra nei reparti più carenti ed eventualmente piazzare colpi in vista dell’estate. Nonostante il presidente De Laurentiis e l’allenatore Carlo Ancelotti abbiano più volte ribadito la volontà della società di non voler investire su alcun giocatore durante il mercato invernale, reputando gli imminenti rientri dall’infermeria i veri acquisti che farà il Napoli a gennaio, gli esperti del settore hanno rilevato più volte nei radar azzurri nomi che nel recente passato si stanno mettendo in mostra all’estero e in Italia.

Kouame dal Genoa

La vera sorpresa del girone di andata è stata sicuramente il reparto offensivo della squadra di Cesare Prandelli. La società di Preziosi si è messa sempre in mostra per la grande capacità di scovare talenti da tutto il mondo che si sono rivelati crack del mercato. Basti pensare a Rodrigo Palacio e Diego Milito, l’ultimo in particolare è stato il protagonista del triplete targato Josè Mourinho. Mentre tutte le testate giornalistiche erano impegnate a scrivere del colpo Cristiano Ronaldo, a Genoa arrivavano in sordina Kouame dal Cittadella e Krzysztof Piatek dal Cracovia Kraków entrambi sconosciuti e senza pretese. Il polacco è stato fino alla scorsa giornata il capocannoniere della Serie A con 13 gol, superato da Ronaldo con una doppietta nell’ultimo turno del girone d’andata. L’ivoriano invece sta mostrando tutto il suo valore nonostante non si sia messo in mostra per il numero di gol fatti ma per rivelarsi un ottimo compagno di reparto capace di creare spazi e produrre assist. Per il talento scuola Inter si è già mosso il Napoli formulando un’offerta di circa 18 milioni (due in meno di quanto ne abbia chiesti Preziosi). La distanza economica tra le parti comunque è poca e non dovrebbe essere un ostacolo. Si attende quindi la fumata bianca nei prossimi giorni.

Oliva non entusiasma

Giuntoli ha occhi ovunque, basti pensare che dovrebbe essere a momenti l’approdo in azzurro di Almendra dal Boca Junior. Sembrerebbe quindi che il Napoli abbia scartato il profilo del centrocampista Christian Oliva, attualmente in prestito al Nacional de Montevideo. L’interesse per l’uruguaiano è andato a scemare dopo che si è concretizzato l’imminente acquisto di Almendra, venendo forse considerato da Ancelotti non ancora pronto ad una piazza importante come quella partenopea.