giuntoli-napoli

Se il Napoli possiede una rosa di tutto rispetto lo deve soprattutto al signor Cristiano Giuntoli. La dirigenza azzurra ha infatti in questi anni regalato molte soddisfazioni sul piano dello scouting in territorio Italiano e non. Allan, Zielinski, Milik, Hysaj, Fabian Ruiz sono il bigliettino da visita del DS del Napoli.

Giuntoli: la mente del calciomercato

Se infatti il presidente De Laurentiis è il braccio di queste intuizioni, Giuntoli è sicuramente la mente dietro il volto del Napoli che conosciamo oggi. Il dirigente degli azzurri si è contraddistinto, fin dai primi tempi del suo approdo, lavorando a stretto contatto con l’allenatore.

Non è raro infatti vederlo molte volte ritratto in foto al fianco prima di Sarri e adesso di Ancelotti. Anche durante le partite lo si può vedere spesso in panchina con la squadra sinonimo questo di preferire un lavoro più sul campo che dietro una scrivania.

Pronto il rinnovo

Secondo quanto riportato da Radio CRC, il presidente De Laurentiis sarebbe in procinto di proporre un rinnovo contrattuale al suo DS e all’annesso apparato dirigenziale alla luce del buon operato svolto fino ad ora.

Giuntoli, accostato in passato anche al Milan, ha un contratto in scadenza a fine d’anno ma, non mostrando la volontà di voler cambiare aria, potrebbe accettare un eventuale proposta di rinnovo da parte del patron azzurro. La volontà sarebbe quella di prolungare la permanenza del DS per altri tre anni e di conseguenza confermare la presenza al suo fianco degli uomini a lui connessi. Magari per poter, nell’immediato futuro, discutere anche dei lavori per il rifacimento del San Paolo, e la costruzione del fatidico impianto sportivo a Melito annunciato più volte dal presidente De Laurentiis.

Napoli, una piazza esigente

Da parte della tifoseria azzurra è stata manifestata più volte l’insoddisfazione della campagna acquisti durante le sessioni estive del calciomercato, reclamando a gran voce i famosi colpi da novanta capaci di poter uniformare sul piano tecnico il Napoli con la Juventus.

Sarà l’imminente ricambio generazionale in attacco quindi il banco di prova di Giuntoli e il suo staff, i quali sperano magari che con l’eventuale acquisto di Cavani di poter far breccia nei cuori dei supporter partenopei.