Dopo la brillante prova di ierisera contro il Napoli, grazie alla quale ha strappato il pass per le semifinali di Coppa Italia, il Milan torna a pensare al mercato per rinforzare la rosa con l’obiettivo di raggiungere la qualificazione in Champions.

La doppietta di ierisera ha evidenziato l’importanza del colpo messo a segno dalla dirigenza con l’acquisto di Piatek. E siccome l’appetito vien mangiando… Il club rossonero non vuole certo fermarsi qui. Leonardo sta lavorando duramente in questo rush finale di calciomercato con l’obiettivo di arrivare in breve tempo ad un esterno sinistro, dopo le richieste eccessive del Watford per il ritorno in rossonero di Gerard Deulofeu (circa 30 milioni).

Niente Lookman

Un primo nome è quello di Ademola Lookman, ala dell’Everton di soli 21 anni. Secondo quanto riportato dal tabloid inglese Mirror i rossoneri avrebbero chiesto il giocatore in prestito con diritto di riscatto, ottenendo un secco no come risposta dal club britannico che considera incedibile il giovane talento.

Ismaila Sarr costa troppo

Altro nome che riecheggia in queste ore è quello di Ismaila Sarr, attaccante senegalese del Rennes che fra poco compirà ventuno anni. Si tratta solo di un interessamento, in quanto Il club francese ha chiesto quasi 40 milioni per il gioiellino senegalese, cifra ritenuta giustamente troppo alta dal Milan che non intende investire un simile capitale su una giovane promessa.

Via libera per Osimhen

Secondo il Corriere dello Sport, altro pallino del club milanese risponde al nome di Victor Osimhen, attaccante nigeriano classe 1998 in forza alla squadra belga dello Charleroi, ma di proprietà del Wolfsburg. Questa sembra essere la trattativa più fattibile: i rossoneri potrebbero prendere il giocatore in prestito con diritto o, più probabilmente, con obbligo di riscatto fissato a circa 15 milioni di euro. Una cifra di certo abbordabile, considerando l’impellente necessità di un esterno per Gattuso. Il conto alla rovescia per la fine del mercato sta per iniziare. Al Milan resta poco tempo per decidere come agire.