Una vera e propria rivoluzione in ogni parte del campo quella posta in essere dalla dirigenza rossonera che in attesa di abbracciare Rangnick, sta imbastendo numerosi contatti con i principali club al fine di arrivare a mettere le mani su giovani profili di personalità e con un potenziale di crescita importante.

Si cerca un numero 9 completo, su cui poggiare il peso dell’attacco ed Ibrahimovic non viene più considerato tale, a torto od a ragione lo svedese va per i 39 anni ed i dubbi di una sua tenuta fisica per tutta un’intera stagione appaiono più che legittimi.

La prima scelta

Uno su tutti: Luka Jovic. Dei tre nomi per l’attacco, quello del serbo è senza dubbio il primo della lista nonostante al momento sia fuori per infortunio a causa di una frattura al piede che si risolverà in un paio di mesi.

I contatti con l’agente Fali Ramadani sono assidui, direi giornalieri, il Milan avrebbe mai fatti fretta di chiudere quanto prima per smarcare la casella “attaccante”, ma soprattutto per evitare che altri club si possano fiondare sul giocatore.

I rossoneri sono pronti a mettere sul piatto un contratto di prestito biennale con obbligo di riscatto al raggiungimento di specifici obiettivi.

Raiola propone Boadu

È il secondo nome in ordine di importanza quelli di Myron Boadu, attaccante dell’Az Alkmaar. Il classe 2001 sarebbe stato proposto da Mino Raiola in persona, procuratore ormai di casa in Via Aldo Rossi che nel frattempo dovrà discutere del futuro dei suoi assistiti Donnarumma, Romagnoli, Bonaventura ed Ibrahimovic, oltre al desiderio rossonero per la difesa Dumfries.

Le richieste per il ragazzo sono di 20 milioni di euro, cifra importante e proibitiva per la dirigenza rossonera che non avrebbe intenzione di mettere sul piatto una cifra così elevata per un giocatore sì futuribile, ma con scarsa esperienza.

Boga potrebbe arrivare

Il Milan vuole piazzare il colpo dal Sassuolo, la possibilità è concreta, si può arrivare a Jeremie Boga abbastanza facilmente ora che il Chelsea ha deciso di non esercitare il diritto di recompra ed il Napoli parrebbe orientato su altri profili.

Il classe ‘97 ha tutte le carte in regola, giovane, estremamente veloce, già capace in Serie A di spingere il pallone in rete 8 volte con ben 4 assist. Anche in questo caso la cifra chiesta si aggira intorno ai 20 milioni, ma il Milan cercherà di abbassarla con l’inserimento di una contropartita tecnica, si pensa a Pobega.