Sandro Tonali piace moltissimo al Milan, questa di certo non è una novità, ma quello che registriamo negli ultimi giorni è invece uno sviluppo del tutto nuovo, il centrocampista infatti piacerebbe molto anche a Ralf Rangnick, prossimo direttore tecnico ed allenatore rossonero. Così le cose cambiano. Il tedesco infatti avrebbe fatto sapere di essere interessato al classe 2000 nato a Lodi, tanto da suggerire al Milan di acquistarlo se vi sono i presupposti.

Inter in pole position

Al momento l’ipotesi che Tonali possa vestire la maglia rossonera è ancora remota, l’Inter avrebbe difatti già trovato un accordo con il giocatore anche se al momento non riesce a chiudere l’operazione con il Brescia di Cellino che sul ragazzo ha sparato decisamente alto con una richiesta di 50 milioni di euro. E mentre le parti cercano l’accordo, ecco che si è intrufolato il Milan che spera di trovare gli argomenti giusti per portare Tonali dall’altra parte del Naviglio.

Plizzari arma di scambio?

Da quanto emerge dalle ultime indiscrezioni, se vi fosse una reale offerta rossonera, Tonali sceglierebbe il Milan. Sappiamo bene infatti che il giocatore è da sempre un tifoso rossonero ed ha come idolo Rino Gattuso, grande ex milanista che cerca di emulare in campo durante ogni gara. Tonali peraltro in rossonero avrebbe la garanzia di giocare titolare, cosa non scontata invece nell’Inter. Il Milan non riuscirà di certo ad arrivare alla cifra richiesta da Cellino, che ritengo comunque verrà abbassata a 35 milioni, pertanto nella trattativa potrebbe inserire il cartellino di Plizzari, talentuoso portiere di belle speranze attualmente in prestito al Livorno. Con il quasi certo rinnovo di Donnarumma, si creerebbe l’esigenza di mandare Plizzari a farsi le ossa presso un altro club e l’idea Brescia stuzzica non poco sia i rossoneri che le rondinelle stesse.