Il campionato sta volgendo al termine, ma per Il Milan nulla è ancora perduto, continua a rimanere accesa quella flebile fiammella per l’ingresso in Champions, vero obbiettivo della stagione. Indipendentemente da come andrà a finire, in estate prenderà il via una vera e propria rivoluzione a centrocampo, reparto che ritengo abbia più necessità di correttivi e nuovi innesti. Saranno sicuramente tre le partenze certe, Montolivo, Bertolacci e Josè Mauri hanno trovato pochissimo spazio durante questa stagione e di fatto non rientrano nei progetti della società. Difficile la situazione anche per Bakayoko. Il giocatore dopo un avvio disastroso è riuscito a prendere in mano il centrocampo con prestazioni maiuscole, ma i 35 milioni di euro per il riscatto sono tanti ed i limiti caratteriali emersi in queste ultime settimane farebbero propendere la società verso un mancato riscatto dal Chelsea.

Altri due giocatori ancora in bilico sono Kessiè e Biglia. Il primo non ha entusiasmato in questa stagione ed anch’egli è stato protagonista nelle ultime settimane di atteggiamenti che non sono piaciuti alla dirigenza. Considerata la giovane età e le potenzialità di crescita, che devo aggiungere in questa stagione non si sono viste, il giocatore ha estimatori nella Premier League ed in Cina. Diverso il discorso per Biglia che di mercato ne ha molto meno e non sta del tutto convincendo la società a causa dei troppi infortuni occorsi che potrebbero precluderne la tenuta fisica anche in considerazione del fatto che l’età avanza ed affidare a lui il centrocampo potrebbe rappresentare un rischio. La volontà dell’argentino sarebbe comunque quella di rimanere, ma la società sta ricevendo apprezzamenti e richieste di contatto dal Boca Junior e dal Marsiglia, club molto interessati all’argentino.

Nuovi nomi per il centrocampo

Gli innesti in estate dovrebbero essere tre ed ovviamente a prevalere sarà la linea Gazidis che prevede l’acquisto di giovani di qualità e dall’alto potenziale di crescita possibilmente under 25. I talent scout rossoneri capitanati da Moncada ed il duo Leonardo-Maldini sono scatenati ed i profili analizzati certo non mancano. Tra i nomi accostati con maggior frequenza al centrocampo rossonero spicca senza dubbio quello di Stefano Sensi, attualmente in forza al Sassuolo e valutato 15 milioni di euro. Leonardo da tempo segue il giocatore, già nel mercato invernale si era ventilato un possibile passaggio al Milan, ma il Sassuolo non voleva privarsi del giocatore a campionato in corso. Diverso il discorso allo stato attuale e sembrerebbe arrivato il momento per la stoccata finale, i due club infatti sono vicinissimi all’accordo. Altri profili seguiti dai rossoneri sono quelli di Tonali del Brescia che ha mai nascosto l’amore verso il club e Barella del Cagliari.

Il sogno

Il sogno di Leonardo, raggiungibile solo in caso di qualificazione in Champions, rimane Sergej Milinkovic Savic. La trattativa, se ci sarà, si presenta fin da subito molto complessa considerato il cartellino del forte centrocampista e le difficoltà a negoziare con Lotito, proverbialmente un tipo tosto. Aggiungiamo poi i rigidi paletti del fair play finanziario entro i quali il Milan obbligatoriamente dovrà rimanere e possiamo ben capire quanto in salita sarà la trattativa, ma tifosi e società ci sperano ancora.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *