Il futuro di Suso in rossonero non appare così sicuro, nel 4-3-1-2 di Giampaolo potrebbe trovare poco spazio ed ecco che si cerca un modo per cederlo cercando ovviamente di ricavarne il più possibile considerato il valore ed il talento che nessuno può eccepirgli. Lo spagnolo è stato oggetto la passata stagione di non poche critiche, le troppe prestazioni ad alti e bassi hanno fatto propendere la dirigenza a valutarne la cessione. In Questi giorni la Roma si è fatta avanti per sondare il terreno. In realtà già ai tempi di Monchi ci aveva provato, ma allora Suso era una pedina fondamentale per il gioco di Gattuso pertanto la trattativa sfumò ancor prima di iniziare. Il nuovo ds Petrachi vorrebbe regalare al suo mister Paulo Fonseca il forte esterno rossonero, l’agente Lucci ormai è di casa in Via Aldo Rossi, ma i nodi da sciogliere sono ancora molti, primo fra tutti il prezzo. Il Milan chiede 38 milioni che corrispondono alla clausola rescissoria in essere per l’estero. I rossoneri al momento non intenderebbero valutare contropartite tecniche, solo cah altrimenti nulla. La Roma aveva messo sul piatto uno tra Defrel e Schick, offerta per ora declinata. Staremo a vedere nei prossimi giorni cosa accadrà, ricordiamo che comunque Schick è un giocatore che piace moltissimo a Giampaolo e ritengo verrà seriamente valutata l’offerta della Roma, soprattutto se i giallorossi fossero l’unica società a muoversi per lo spagnolo.