Le possibilità per arrivare a Nikola Milenkovic non sono ancora del tutto sfumate, la dirigenza rossonera è convinta di potere ancora sparare questo colpo che al momento è rimasto in canna. Si aspettano sviluppi entro a fine del mercato estivo e siamo certi che se dovesse arrivare il trasferimento al Milan, questo sarà proprio negli ultimissimi giorni delle trattative. Il classe 1997 è il principale obiettivo dei rossoneri per la difesa, un pupillo di Stefano Pioli che vanta il merito di averlo lanciato in prima squadra due anni fa proprio con i viola.

La strategia

Il Milan ha assoluta necessità di cedere Paqueta ed utilizzarne i proventi per andare a chiudere l’operazione Milenkovic. Dapprima si ipotizzava che il brasiliano potesse essere utilizzato come contropartita tecnica, ma in questi ultimi giorni è forte l’interesse del Lione che potrebbe chiudere intorno ai 20-23 milioni di euro. La Fiorentina valuta il suo centrale difensivo non meno di 35 milioni, ma i recenti problemi di rinnovo del contratto uniti all’approssimarsi della fine del mercato potrebbero convincere Commisso a venderlo anche per una cifra minore.

Le parole di Pradé

Sul futuro di Milenkovic si è espresso il Direttore Sportivo della Fiorentina Daniele Pradé dichiarando che “il rinnovo del giocatore è il più complicato per noi, ma sa che vogliamo puntare su di lui. L’operazione è difficile”.