Il Milan vuole puntare molto forte su Luka Jovic, dubbi in merito ne abbiamo pochi. L’attaccante serbo piace moltissimo a Rangnick, piace alla dirigenza ed è un nome che scalda anche il cuore dei tifosi che – ricordiamocelo sempre – paga biglietti ed abbonamenti allo stadio.

I dubbi di Florentino Perez

In questo momento la trattativa pare essere in un momento di stand-by. Il Milan aveva incassato un’ok di massima da parte dell’attaccante che ritroverebbe Ante Rebic, suo affiatato compagno di gol ai tempi dell’Eintracht Francoforte.

Ma è proprio il presidente dei Blancos a non dormire la notte attanagliato dal forte dubbio se fare partire il serbo oppure tentare la via del rilancio sotto la guida di Zinedine Zidane che fino a poche settimane fa pareva avere estromesso il ragazzo dai suoi progetti.

Ma perché questo dietrofront? Semplice, Jovic solo un anno fa è costato 60 milioni e Florentino non ci sta a svenderlo, vuole provare a recuperarlo in ogni modo. L’idea di un prestito al Milan è comunque ancora percorribile, ritengo ci siano tra l’altro ancora buoni margini di possibilità.

Alternativa Milik

Non è mai stata chiusa la strada per arrivare ad Akadiusz Milik, attaccante in forza al Napoli di Rino Gattuso. Il polacco era stato la prima scelta e di fatto piace ancora moltissimo, se non arriverà Jovic siamo certi che il Milan si butterà sul polacco con forza.

Milik è valutato 40 milioni ed il presidente partenopeo De Laurentiis siamo certi non concederà sconti. Trattare con il Napoli è mai cosa semplice, lo sanno bene tutte le squadre, lo sa benissimo il Milan che con i partenopei ha alcuni giocatori “in ballo”, come ad esempio anche Meret qualora Donnarumma dovesse decidere di lasciare Milano.

Kessié come arma di scambio?

I rossoneri potrebbero inserire il cartellino di Franck Kessié come contropartita per arrivare a Milik. Ben sappiamo infatti quanto Gattuso tenga in considerazione il fisicato centrocampista ex Atalanta che ha avuto occasione di allenare al Milan lo scorso anno con buoni riscontri.

Proprio il giocatore classe 1994 potrebbe essere la chiave per sbloccare una complessa trattativa ed arrivare a mettere le mani su Milik, ma ricordo, sempre non si dovesse prendere Jovic che di fatto è la prima scelta dei rossoneri.