Il Milan e Federico Chiesa al momento si guardano da lontano, si annusano, si seguono, ma nulla di più, l’operazione per arrivare al forte attaccante viola è decisamente complessa e le richieste di Commisso intorno ai 70 milioni di fatto bloccano la dirigenza rossonera, ma anche ogni altra possibile pretendente. Eppure Chiesa lascerà Firenze, la volontà del giocatore è questa, lo avrebbe comunicato a Commisso il quale avrebbe dato il suo benestare a patto però di essere acquistato al giusto prezzo.

Riteniamo che il valore del classe 1997 sia intorno ai 45-50 milioni e che una possibile trattativa con il Milan possa essere intavolata verso fine settembre, quando il mercato estivo sarà quasi al termine e si dovranno tirare le somme.

Interessi reciproci

L’asse Milano-Firenze è rovente, parecchi sono infatti i giocatori seguiti dalle due dirigenze. Il Milan oltre a Chiesa, segue con attenzione Milenkovic – sempre meno possibile però un suo arrivo -, Vlahovic Pezzella, forse il più “papabile”. I Viola starebbero invece guardando in Casa Milan Lucas Paquetà Davide Calabria. Da monitorare anche la situazione di Ante Rebic il cui riscatto anticipato da parte del Milan porterebbe il 50% del ricavato nelle casse della Fiorentina. Di carne al fuoco possiamo sostenere ce ne sia, Federico Chiesa ed il Milan al momento stanno entrambi alla finestra, qualcosa però potrebbe davvero succedere.