Il Milan e Mino Raiola continuano a trattare, la scusa ufficiale è che da qui ad ottobre c’è parecchio tempo per fare le cose con calma e per bene, la realtà è che al momento non stanno arrivando ad un accordo. Pochi dubbi sotto l’aspetto economico, l’ingaggio dovrebbe aggirarsi più o meno intorno ai 6 milioni di euro, ma il nodo difficile al momento da sciogliere è quello legato ad una eventuale clausola rescissoria. I rossoneri gradirebbero inserirla per un importo decisamente elevato, Raiola preferirebbe non inserirla, oppure per importi decisamente minori per non blindare il suo assistito. Secondo quanto riporta Tuttosport, l’agente italo olandese vorrebbe inserire una clausola di 50 milioni di euro in caso di non qualificazione alla Champions League, la palla passa ora alla dirigenza rossonera.