Il Milan ha intenzione di riscattare Ante Rebic già durante questa sessione di mercato estivo. Il croato sarà in prestito fino al prossimo anno pertanto la dirigenza rossonera avrebbe anche la possibilità di valutarlo ancora per diversi mesi prima di prendere la decisione. Quello che però lascia perplessi è l’attuale richiesta dell’Eintracht Francoforte: 40 milioni di euro. Ricordiamo che lo scambio di prestiti biennali tra la società lombarda ed il club tedesco era avvenuto negli ultimissimi giorni del mercato estivo scorso pertanto le parti non avevano trovato il tempo ed il modo per discutere sulle eventuali cifre del riscatto. Col senno di poi un grave errore.

La scelta

Si è quindi di fronte ad una scelta, pagare quanto dovuto ed acquistare a titolo definitivo il cartellino del giocatore che sta trovando una continuità sempre maggiore oltre alla via del gol, oppure assumersi ogni tipo di rischio qualora lo stesso dovesse confermare quanto di buono ha fino a qui fatto vedere. Allora l’attuale valutazione sarebbe ovviamente da rivedere al rialzo con possibiltà concrete che il Milan non abbia più la forza economica per acquistarlo. Seguiremo con attenzione la vicenda, ma la sensazione è che il Milan vorrà sostenere da subito questo costo con la consapevolezza di potere inserire il cartellino di Andrè Silva che rimarrà quindi in Germania.