Il Milan vuole tenersi i suoi gioielli, questa notizia non può che far felici i propri tifosi nonché dare un importante segnale verso il futuro. Così come per Donnarumma e per Suso, ecco che anche Franck Kessie sta ricevendo buone rassicurazioni sul fatto di rimanere a Milano ancora per dell’altro tempo. Voglio ribadire e spiegare meglio il concetto, il Milan si può anche privar dei suoi pezzi da novanta, ma solo a fronte di offerte economicamente vantaggiose, questo lo ritengo giusto, doveroso è dettato da buon senso perché il calcio di oggi non è più fatto di cuore e bandiere, se non poche, bensì ruota intorno al Dio denaro, è business  e ben sappiamo quanto i rossoneri debbano cercare di rigare dritto a livello di bilancio. Possiamo sostenere senza timore di essere smentiti che il nuovo Milan si siede ai tavoli delle trattative, valuta le proposte e ci mancherebbe, ma non svende i suoi principali talenti.

Sulla base di questo importante punto succederà così anche per Kessie nonostante i suoi tanti ammiratori soprattutto provenienti dalla Premier League il cui mercato, ricordiamolo, si è chiuso la settimana passata. Il tecnico Giampaolo in questi giorni ha voluto provare l’ivoriano all’interno dei suoi schemi sui campi di Milanello e le risposte ricevute sono state del tutto positive. A mio avviso cederlo sarebbe stato un errore che si sarebbe pagato a caro prezzo per il semplice fatto che a seguito della dipartita di Bakayoko il centrocampo rossonero è pieno di piedi buoni, ma assolutamente scevro di gente capace di fare a sportellate ed uscirne vincitori e Kessie è uno di quelli e, cosa di non poco conto, riesce anche spesso a trovar la via del gol con precisi inserimenti in fase offensiva. La riconferma del centrocampista ivoriano segna decisamente un punto a favore per il Milan, a mio padre una delle più belle sorprese per la prossima stagione che a breve inizierà, premesse e curiosità ci sono tutte, a Giampaolo il compito di assemblare il tutto e fare il resto.