È una calda estate per gioielli di Casa Milan ammaliati dalle sirene dei principali club europei, prime fra tutti quelle del Paris Saint Germain per Gianluigi Donnarumma. Il portierone rossonero avrebbe più volte manifestato la volontà di rimanere a Milano per provare a rilanciare il club e togliersi qualche soddisfazione nella società che lo ha lanciato, quella stessa società che però ha urgentemente bisogno di vendere per fare cassa messa alle strette da una situazione di bilancio diciamo non rosea ed il problema che le altre squadre lo sanno. A spaventare i tifosi rossoneri ci pensa il PSG che non è convinto di Alphonse Areola ed avrebbe quindi come obiettivo primario assicurarsi un portiere e la pista più credibile porta proprio a Donnarumma, estremo difensore giovanissimo, ma già con alcuni anni di esperienza nella nostra serie A. I contatti c’erano stati un mese fa e finirono con un nulla di fatto, ma nei prossimi giorni Leonardo potrebbe tornare alla carica lancia in resta con un’offerta monstre di 60 milioni che potrebbero far vacillare non poco la dirigenza rossonera alla quale urge sbloccare il mercato in uscita per poter comprare almeno ancora un rinforzo.