Lucas Paquetá è il giocatore del Milan che più ha deluso in questa passata stagione. Il brasiliano, dobbiamo dargli atto, è stato spesso criticato e lasciato ai margini dal tecnico Giampaolo, ma nemmeno con Pioli è riuscito a dimostrare il suo valore. Non sempre è stato impiegato nel suo ruolo, anche questo va ammesso, ma in generale ci si aspettava molto di più da lui, soprattutto nel periodo post lockdown dove la squadra era apparsa decisamente tonica, propositiva e fisicamente tra le più forti del nostro campionato. La cura Pioli-Ibrahimovic su di lui non ha avuto effetto ed il Milan ha quindi deciso di metterlo sul mercato. L’operazione è sicuramente ardua, pochi club, quasi nessuno tranne la Fiorentina sarebbero disposti a scucire euro per un giocatore che in Italia non si è espresso.

Il prezzo

Il prezzo di Paquetá è di 25 milioni, il Milan non può scendere oltre questa cifra per non registrare minusvalenze viste di cattivo occhio da parte della Uefa. La Fiorentina, per quanto stia provando ad abbassare il prezzo, è seriamente interessata al brasiliano che il Milan tenta di inserire come arma di scambio per arrivare al centrale Nikola Milenkovic la cui valutazione è di 40 milioni di euro.