Saranno giorni di fuoco per il Milan quelli che li separano dalla fine del mercato estivo prevista per il due settembre. I rossoneri devono per forza vendere per riuscire ancora a fare quel colpo in entrata, nello specifico in attacco, per far contento Giampaolo e rendergli una rosa la più competitiva possibile. Molti i no incassati, da quelli di Andrè Silva che pare voglia nessuno a quelli di Castillejo il cui ingaggio viene valutato eccessivo ed ora il Milan si interroga cosa fare, il tempo stringe ed urgono soluzioni. Giunge da poche ore direttamente dalla Francia un interessamento che potrebbe tramutarsi in una vera e propria offerta ufficiale del Monaco verso Franck Kessie, giocatore costantemente al centro di richieste e sondaggi di mercato. L’ivoriano ben sappiamo che non sia incedibile, la società avrebbe piacere a trattenerlo, ma potrebbe essere messo sul piatto nel caso non riuscisse a sbloccare il mercato in uscita in altri modi.

Il club rossonero potrebbe privartene per una cifra intorno ai 25 milioni, il Monaco sembrerebbe propenso ad offrirne 20. Ritengo che il centrocampista ivoriano classe 1996 possa valere ben di più di quella cifra è sono molto scettico sul fatto che una volta ceduto rimarrebbe in organico solo una mezzala destra – Rade Krunic – che sarà sì un buon giocatore, ma di certo fenomeno non è. Trovò esagerato svendere uno dei centrocampisti comunque più forti del campionato, roccioso fisicamente e di fatto l’unico in grado di fare a botte, calcisticamente parlando, in un centrocampo di piedi buoni, ma di scarsi lottatori.

Staremo a vedere le decisioni della società che trovandosi alle strette potrebbero anche decidere di vendere Kessie per poi tuffarsi sulla chiusura della trattativa di Correa. Nutro non pochi dubbi e perplessità su questa specifica operazione e sono sicuro sono gli stessi che attanagliano Maldini e Boban che non vorrebbero di certo privarsi dei loro talenti migliori, ma che messi alle strette potrebbero non avere altr vie d’uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *