È uno dei giocatori più chiacchierati, Hakan Calhanoglu durante ogni sessione di mercato, che sia estiva o invernale poco importa, viene fatti sempre accostato ad una o all’altra squadra, ma puntualmente rimane a Milano. Il turco infatti è stato una pedina inamovibile di tutti gli allenatori rossoneri, Gattuso lo scorso anno lo impiegò nonostante l’infortunio al piede, Gianpaolo e Pioli hanno fatto lo stesso durante questa stagione.

La chiamata di Rangnick

Sempre nell’occhio del ciclone, ma sempre utilizzato, dicevamo prima ed ecco che a supportare questa tesi ci pensa anche il futuro tecnico rossonero Ralf Rangnick la cui venuta pare ormai certa. Il tecnico tedesco, secondo alcune indiscrezioni, avrebbe effettuato una telefonata esplorativa al giocatore turco, lo riporta infatti l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

Il rapporto dunque è destinato a continuare, Calhanoglu al Milan sta benissimo, così come la sua famiglia a Milano. Rangnick vorrebbe ripartire proprio dal turco per metterlo probabilmente nella posizione di trequartista, oppure in altre zone del campo vista l’estrema duttilità del calciatore che durante questi anni in rossonero ha saputo ricoprire qualsiasi ruolo dal centrocampo in avanti.